Pasta tiepida alla Greca

Ricetta veloce, pratica e semplice soprattutto perché le quantità sono tutte ‘a piacere’. Chi può avermela regalata? Naturalmente la zia Bina, che ha trovato un modo originale per valorizzare i pomodorini secchi preparati tutti gli anni con gran cura dai nonni Biagio e Chiara. Mi piace perché è un piatto che ha sapori decisi e mediterranei: ogni volta che la preparo mi immagino di uscire dalla cucina, trovarmi su una terrazza vista mare, ed appoggiare il piatto da portata su un tavolo di legno apparecchiato di bianco e blu. Vi consiglio di prepararla d’estate e, perché no, di portarla con voi per un pranzo in spiaggia!

[Ingredienti per due persone]

  • penne integrali [160 gr.]
  • formaggio feta [mezzo panetto]
  • tonno sott’olio [1 scatoletta]
  • pomodori secchi sott’olio [quantità a piacere]
  • pomodorini ciliegini maturi [quantità a piacere]
  • capperi [quantità a piacere]
  • basilico fresco [q.b.]
  • sale [q.b.]
  • olio [q.b.]

[Scontrino della spesa]

  • tutti gli ingredienti dalla dispensa (sì, d’estate un panetto di feta lo tengo sempre in frigo!)

[Ricetta]

  1. In una ciotola, preparare il condimento freddo: tagliare a cubetti la feta, sbriciolare il tonno sgocciolato, tagliare a striscione i pomodorini secchi e a metà i pomodorini freschi. Unire i capperi e il basilico.
  2. Portare a bollore l’acqua salata e cuocere la pasta.
  3. Scolare la pasta al dente e raffreddarla sotto l’acqua fredda. A me piace anche mantenerla tiepida.
  4. Versare la pasta nel condimento, mescolare e condire con olio. Aggiustare di sale perché la pasta avrà perso sapidità a causa della sciacquatura.

[Consigli per impiattare]

Un piatto da portata estivo, possibilmente bianco e blu. Possibilmente, servite sotto un pergolo, su una terrazza vista mare.

pastaGreca